ufuud.it

Blog

Effetti collaterali del testosterone comunemente visti sia nei maschi che nelle femmine

Gli effetti collaterali comuni del testosterone (sia per i maschi che per le femmine) possono includere: ingrossamento della prostata, aumento della peluria del corpo e del viso, ingrossamento del cuore, ipertensione, aumento o diminuzione del desiderio sessuale. Spesso l’effetto collaterale è lieve o moderato e si nota solo osservando da vicino. Tuttavia, può essere abbastanza grave da limitare le proprie attività o causare gravi problemi. Per coloro che soffrono di una grave carenza di testosterone, è una buona idea consultare un medico e chiedere informazioni sui trattamenti disponibili.

I sintomi più comuni della carenza di testosterone sono l’acne, la perdita di capelli, la diminuzione del desiderio sessuale e i disturbi dell’umore come l’irritabilità, la depressione e l’ansia. Se si nota uno qualsiasi di questi sintomi dopo aver iniziato la terapia con steroidi anabolizzanti, è necessario contattare immediatamente il medico per ottenere assistenza medica. Ci sono diversi modi in cui il testosterone può essere ridotto nel corpo, come ad esempio utilizzando farmaci su prescrizione o eseguendo in eccesso, entrambi i quali possono avere gravi effetti collaterali. Se si decide di ricevere una terapia con iniezione di testosterone, si dovrebbe chiedere al medico circa i rischi e gli effetti collaterali associati a questo trattamento.

Gli effetti collaterali del testosterone più comuni sia nei maschi che nelle femmine sono l’aumento della crescita dei capelli e dei peli del corpo. Nelle donne, la crescita del tessuto mammario è vista come un effetto collaterale. Nella maggior parte dei casi, l’aumento della crescita dei capelli è temporaneo e non è motivo di preoccupazione, ma se continua per più di sei mesi o se c’è un notevole dolore al petto, può essere un motivo di preoccupazione. Il dolore toracico spesso accompagna la carenza di testosterone ed è di solito dovuto alla diminuzione del flusso di sangue alle estremità o ai nervi. Il dolore toracico risponde in genere bene agli analgesici topici come l’ibuprofene o l’aspirina.

La prima cosa consigliata quando si pensa di prendere un integratore di testosterone è contattare il proprio medico, perché si tratta comunque di un ormone che può creare dei problemi se assunto senza presidio medico. Una volta chiarito questo punto si può andare a scegliere che tipo di testosterone scegliere tra i tanti che si trovano in commercio. Se vuoi conoscere altre informazioni sull’argomento allora ti consiglio di clicca sul sito dove troverai tutto ciò che ti serve sceltatestosterone.it